By 

Te si vecio come el cuc…


Ti sei mai chiesto da dove viene il detto veneto     “Vecio come el cuc?”

Ci sono varie spiegazioni come spesso accade a questi detti  trasmessi nella tradizione orale ma, in questo caso, riconducono tutti all’idea di vivere tanti anni, di eternità e vetustà.

La prima versione fa derivare il nome cuc  da Abacuc, ottavo  dei profeti minori della Bibbia vissuto prima del 606 a.C.

Lamentandosi  con Dio per l’ingiustizia del mondo e l’oppressione dei deboli, Abacuc  gridò: “Fino a quando durerà questa tirannia?”.

E Dio rispose: “Abbi fede e pazienza: giustizia certo verrà e non tarderà”. E Abacuc ebbe tanta fede e tanta pazienza, per tanti anni e divenuto vecchissimo, rimbambì del tutto.

La seconda spiegazione  si riferisce al cuc, nome veneto del cuculo, che le leggende raccontano viva moltissimo e che sia in grado di predire la durata della vita altrui. Infatti si racconta che i bambini chiedesse al canto del cuculo : Quanti anni me datu de vita?

Per avere la risposta si contava il numero di cu-cu che corrispondevano al numero di anni da vivere.

Il cuc,  usato  nell’accezione di uccello parassita che ruba il nido agli altri uccelli, lo troviamo in un altro detto veneto che definisce, appunto cuc l’uomo che va a vivere a casa della moglie.

Si dice quel  le cuc.

La terza possibilità  rimanda al “cuco”, un fischietto che fu uno dei primi

giocattoli sonori dell’antichità.

Ognuno di noi ne preferirà una a me piace la versione del cuculo.

Maria santa te se vecio come el cuc

Alberta Bellussi

1 Comments

Linda Busato
Reply 27 Gennaio 2018

Forte. Anche a me piace ha versione: ti si vecio come el cuc... hahaha

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *